Benvenuto nel Laboratorio!

scienziati-laboratorio-newCiao! 🙂

Ti scrivo questo articolo per presentarti il progetto del Laboratorio InfoProdotti, ossia per presentarti me (Josè, quello a destra nella foto), Oliver (quello con lo sguardo serio al centro) e il Dottor Lip (quello con gli occhiali).

🙂

Perchè mai dovresti leggere questo articolo??

Bé, intanto perchè te l’abbiamo segnalato per email ed è buona educazione… 😛

Poi perchè alla fine c’è un video shock che ti piace sicuramente tantissimo…

E infine (il motivo serio), perchè le uniche email che in genere io guardo con attenzione, sono quelle che mi arrivano da persone di cui mi fido e che sento di conoscere personalmente.

Non c’è nulla di peggio di un estraneo che prende di mira la mia casella di posta!

Quindi vorrei farti conoscere la nostra storia, così scopri che magari ci sono più cose in comune tra noi di quante potevi credere… e magari scopri che siamo partiti da situazioni molto più difficili della tua (e questa cosa potrebbe anche motivarti: se ce l’abbiamo fatta noi… allora puoi farcela anche tu!)

😉

Lascia allora che ti presenti i 3 scienziati del Laboratorio Infoprodotti:

1) Dottor Lip – un vero mostro della programmazione, è quello che implementa tutte le follie che mi vengono in mente… 😉

2) Oliver Dobre – il conte dei Carpazi, il genio della grafica… se qualche grafica ti dovesse far schifo, è colpa sua! 😛 Qui trovi la sua pagina “chi sono”, dove puoi conoscere la sua storia.

3) Josè – questo qui sono io e se vuoi avere altre informazioni su di me, puoi visitare la pagina “chi siamo” del sito che maggiormente mi rappresenta: www.RicchezzaVera.com – io sono il troglodita informatico del Laboratorio, quello che si occupa solo del marketing, perchè non è in grado di mettere mano al PC senza combinare danni… 😀

In questo post ti racconto brevemente la mia storia, poi  ti segnalo l’articolo in cui Oliver racconta la sua. 😉

La breve storia di Josè

Come probabilmente avrai intuito, oggi sono un  Internet Marketer: vivo creando Business Online fondati sulle mie passioni, che generano rendite passive.Josè

E’ la mia passione, mi diverte farlo e penso sinceramente che sia il lavoro più bello del mondo (i minatori sicuramente sono messi peggio)! 😛

Queste rendite passive mi consentono di mantenere il mio tenore di vita in un’isola paradisiaca del Mediterraneo in cui vivo: Malta.

Oggi quindi, mi occupo di questo e mentre lavoro, le strutture Web che ho costruito a partire dal 2007, mi fruttano soldi.

Ma non è stato sempre così…
Non tutti sanno che…

…fino a pochi anni fa, ero lanciatissimo nella mia carriera di avvocato (e non avevo la più pallida idea di come fare un sito Web).

Ho fatto per tanti anni questa professione e so benissimo quanto sia frustrante svolgere un lavoro che non piace

…svegliarsi ogni mattina alle 7, farsi una doccia veloce, infilarsi in un odioso completo Giacca e Cravatta e correre, anche sotto la pioggia a svolgere gli adempimenti in tribunale…

…aspettando il week-end per divertirmi (quando non ero troppo stanco per farlo).

Pensavo tra me e me: “…è vita questa?”

In realtà vivevo bene durante i weekend e nelle vacanze estive e natalizie… ma 5 giorni su 7 erano una tortura!
Un giorno compresi che non è la meta che devo godermi, ma il viaggio.

Non si può vivere la Gioia solo a sprazzi, bisogna godersela sempre!

E se continuavo a distinguere tra lavoro stressante e weekend divertente, non avrei mai condotto una vita felice: lavoro e divertimento devono coincidere.

L’unica scelta era vivere con le mie passioni.

E quindi, per caso, iniziai a cercare su Google cose tipo “Guadagnare Online” e googlando googlando mi ritrovai tra le mani un ebook che la faceva molto semplice:

per guadagnare online, devi:

  1. scrivere su un foglio la struttura del sito Web che vuoi creare,
  2. poi ti fai il sito,
  3. ci mandi le persone e vendi.

“Fantastico!” – esclamai.
Allora mi misi carta e penna alla mano e buttai giù il mio progetto Web.

Secondo passo: creare il sito.
Andai da una mia cara amica che ha un’agenzia Web e le chiesi un preventivo per un sito, così come lo volevo io.

Mi fece il preventivo: una doccia gelata!

Mi chiese 8000 euro per fare un sito!

Mi disse che il costo era dovuto al fatto che per ricevere pagamenti bisognava fare un “carrello” collegato ad un “pos” (quel coso in cui si mette la carta di credito) virtuale con una tale banca…

Ecco la fregatura…

Sul Web si può guadagnare, ma solo investendo 8.000 euro si può entrare nel business!

E se poi l’idea non funziona?

Li ho persi questi soldi?

Quindi, dopo aver visto la richiesta da parte dell’agenzia, mi dissi: ora devo imparare a fare siti Web!

Ero motivato e mi iscrissi ad un corso di informatica, ma i corsi della scuola a cui mi ero rivolto erano appena chiusi, quindi chiesi al titolare di farmi due o tre lezioni private in cui concentrare tutto il corso (che durava sei settimane!).

Pagai 600 euro e… non ci capii nulla!
🙂

Mi parlò di HTML, CSS, PHP… insomma, mi resi conto che di questo passo avrei dovuto studiare altri 10 anni per aprirmi un sito Web.

Ero sconfortato, ma avevo deciso che dovevo avere il mio sito Web e in meno di una settimana (pagando un amico che non aveva mai fatto un sito, ma che era un pò più esperto di me), creai un minisito (orribile) col quale provai a vendere un prodotto di cui avevo acquistato i diritti di rivendita…

Miracolo!

Lo stesso giorno in cui misi in vendita quel prodottino da 10 euro, feci la mia prima vendita.

Non ti dico la gioia: saltai dalla sedia quando vidi con i miei occhi che…

“…è possibile fare soldi online!”
Addirittura, nelle seguenti due settimane, feci altre 19 venidte, e guadagnai 200 euro!

Lo so, non cambiano la vita (anche perchè per mettere su il sito, pagai 300 euro al mio amico), ma mi diedero una motivazione incredibile a proseguire: Internet come fonte di guadagno funzionava e tanto mi bastava comprendere per andare avanti!

Morale della Favola…

Il seguito della storia è molto lungo e magari te lo racconto in un’altra occasione, ma ciò che ti voglio trasmettere è questo:

conosco molto bene il tuo stato d’animo e sono passato per tutte le paure e le frustrazioni per cui passerai anche tu, nel momento in cui deciderai di lanciarti nell’Internet Business.

Ci sono molte cose da sapere per fare Business Online, ma ci sono anche tante cose che è inutile che tu sappia e la cosa più difficile è saper fare questa distinzione.

Ho già fatto tutte le esperienze che bisogna fare per lanciarsi in questo mondo e non c’è bisogno di reinventare la ruota, quando qualcuno l’ha già inventata prima.

Conosco alla perfezione tutto ciò che c’è da sapere per lanciare un Business Online (non un banale minisito, ma una struttura Web completa).

E la mia missione con il Laboratorio Infoprodotti è quella di aiutare TUTTI i lettori a partire e a gestire il proprio Business Online.

L’intento è di dare strumenti a chi parte da sottozero come informatica, creare prodotti veloci e pratici per risolvere i problemi cruciali di questa attività e anche di fornire strumenti web che alimentino i Business già esistenti.

E per ultimo, ma non meno importante, vogliamo condividere queste conoscenze in modo leggero e divertente! 🙂

Siamo stanchi di tutti quegli infomarketer che si prendono troppo sul serio! 😛

Video Shock della presentazione del Laboratorio InfoProdotti!

Poche settimane fa ho esposto all’Hotel Hilton di Los Angeles tutto il progetto che io, il Dottor Lip ed Oliver abbiamo in mente per il Laboratorio InfoProdotti e le idee che ho messo sul tavolo sono piaciute tanto che hanno avuto un enorme risalto sui media di tutto il globo.

Puoi vedere un servizio del telegionrale qui:

Che ne pensi?

😀

Fantastico eh? 😛

Avevo pensato che per questo primo post avrei potuto rispondere a tutte le tue curiosità riguardo questo magnifico progetto che sta per partire, quindi, se hai dubbi, domande, curiosità (non so, ad esempio: che cavolo si fa in questo benedetto laboratorio??? 😛 ), chiedimele qui, lasciando un commento a questo primo storico post del Laboratorio Info-Prodotti!

Io per adesso ti lascio, a risentirci tra i commenti…

1info-abbraccio 🙂

Josè

ps

che ne dici del video? 🙂


Potrebbe interessarti anche...