Gestione del Tempo per InfoMarketer (Corso Completo Gratis)

Gestione-del-Tempo
Questo articolo nasce dall’intervista di Davide Rampoldi (di TempoSuper.com) al nostro Josè Scafarelli, intitolata “Gestione del Tempo per InfoMarketer”.

L’intervista complessivamente dura 1 ora e 15 minuti, quindi abbiamo deciso di splittarla in 3 parti da 25 minuti, in modo tale da rendere il tutto più fruibile.

Qui, subito di seguito, c’è il video, subito dopo trovi tutta la “telecronaca” minuto per minuto, così puoi skippare le parti che non ti interessano. 😉

http://www.laboratorioinfoprodotti.com – Se lavori al PC, la corretta Gestione del Tempo è fondamentale per la tua…

Posted by Laboratorio Infoprodotti on Martedì 11 agosto 2015

Preferisci guardare questo video su Youtube? Allora beccatelo qui: Gestione del Tempo per InfoMarketer

Fino al Min 3:54 – Presentazione di Davide Rampoldi… che cita Max Formisano (maxformisano.it)

Minuto 3:54 – Inizio di Josè

Minuto 5:10Onore alla nobile arte dell’InfoMarketing! 🙂 Josè cita il suo mentore Eben Pagan (getaltitude.com)

Poi Josè cita i suoi siti… RicchezzaVera.com (nato nel 2006) LaboratorioInfoProdotti.com (nato nel 2008)

“Gli InfoProdotti sono la quintessenza dell’Automazione!” Tweetta!

Minuto 7:15Limiti degli InfoProdotti :-O

Minuto 7:30 – Davide parte a Bombazza! 😀

Domanda di Davide:

Quali sono le 3 principali sfide che ha un InfoMarketer agli inizi, nella Gestione del Tempo?

Josè risponde: ci sono 3 nemici, nella gestione del tempo e nella Produttività, per un InfoMarketer:

1. Social Network e Email
2. Cattiva gestione delle priorità
3. Una dipendenza mentale dal PC

[Interludio: Davide proclama l’ingresso in sala dell’amico Ruggero Lecce (ruggerolecce.it). Te lo ricordi? fu uno dei relatori al nostro corso di web marketing dal vivo. Parlando di Ruggero Lecce, Josè rivela che fanno entrambi parte di un MasterMind, insieme a Max Formisano, il quale ha regalato a Josè un libro sulla prosuttività di Gary Keller: UNA cosa sola (puoi acquistarlo qui, su MacroLibrarsi)].

Josè rivela anche che quando lavora, tiene il cellulare al piano di sotto, in modo tale da non sentire proprio se qualcuno telefona:

“Essere immediatamente reperibili è molto dannoso per la produttività!” Tweetta!

Però è giusto fare una distinzione, nei momenti immersi nella produttività fa bene non essere reperibili, ma se tu hai un’attività dove richiede una interazione immediata è ovvio che ci devi essere, ma stiamo parlando di due attività diverse.

1. Social Network e Email

Se noi siamo attaccati sempre a Facebook e a Gmail tutto quello che ci arriverà ci sembrerà urgente.
Il segreto quale è?
Non andare proprio su Facebook finché non hai finito le cose importanti della giornata.
Essere immediatamente reperibili è molto dannoso per la produttività.

Il modo migliore per gestire le email è far convogliare tutte le varie caselle email in una sola Gmail.

Gmail ha un sistema di filtri e di importazione email straordinario.

Mentre Josè parla di questo, cita un nostro antico prodotto: Come gestire le email da Internet Marketer Professionista (se ti farebbe piacere che lo mettessimo a disposizione, scrivicelo nei commenti e ne prendiamo nota) 😉

Comunque, per quanto riguardano le mail non bisogna iniziare assolutamente iniziare la giornata controllando la casella di posta elettronica.
La fregatura di guardare le mail è che se inizi a leggerle sarai coinvolto nel flusso di chi ti scrive per chiederti di un problema, oppure chi ha un problema e ti scrive per farlo diventare tuo 🙂 e cosi via.
Poi anche se non vuoi rispondere subito ti rimarrà sempre quella vocina interiore che ti spinge a farlo, perché secondo studi scientifici il cervello umano deve portare a termine un compito, quindi smetterai a fare le cose programmate e ti perderai nei meandri della mail.

2. Cattiva gestione delle priorità

Minuto 13:03 – Josè domanda: Qual’è secondo voi, nella vostra vita, la cosa più importante di tutte?

(non andare oltre, prima di aver dato la tua risposta)

fatto?

sei sicuro?

non barare! 😛 😀

La risposta di Josè è:

NOI siamo la cosa più importante della nostra vita!” Tweetta!

Invece cosa fa generalmente un InfoMarketer quando è all’inizio?

Si mette davanti al PC appena sveglio e inizia a lavorare… questo è il peggior modo di iniziare la giornata!

Suggerimento riguardo l’ambiente: fai in modo di avere una camera dedicata al lavoro soltanto, non lavorare in camera da letto o in cucina.

Minuto 16:

“Mettere me stesso al primo posto, significa mettere il mio corpo al primo posto!”

Stare seduti per 12 ore consecutive al PC è deleterio per il corpo.

Invece bisognerebbe, appena svegli, iniziare la giornata con la meditazione, per calmare la mente e metterci in contatto con la nostra Fonte Interiore di Energia.

Va fatto a prima mattina, perchè c’è il picco di forza di volontà.

Avere una Routine significa avere delle buone abitudini.

Nemico della produttività è la disciplina, perchè porta stress.

Bisogna invece essere flessibili.

Non siate disciplinati, ma impegnatevi solo a prendere abitudini.

La Routine mattutina è il forno delle Abitudini! Tweetta!

Il metodo di Josè è:

  • 5 esercizi di Pranayama (del mio Guru balinese)
  • Ripetizione per 108 volte di un Mantra in sanscrito che mi ha dato il mio Joitish
  • 10 minuti (circa) di silenzio interiore
Metti sempre Te Stesso al Primo Posto! 😉 Tweetta!

 

2 Domande:

1. Qual’è un sito di riferimento per la meditazione?

Ecco alcune risorse “sane” riguardo la Meditazione:

2. Qual’è il tuo Guru balinese?

Si chiama Prabhu Dharmayasa, ecco i video di cui parla Josè nell’intervista:


 

Min 25:23 – Riepilogo della Routine mattutina di Josè:

  • Sveglia
  • Meditazione
  • Acqua calda con limone + banana + integratori (è la sua triste colazione 😛 )
  • MIT 1 (prima cosa importante da fare. MIT=most important thing)

E poi? …lo scopriremo nella prossima puntata! 😀

Importante per vedere la II Parte:

Editare questo video sulla Gestione del Tempo e scrivere la telecronaca, ironia della sorte, ha richiesto un sacco di tempo! 😀

Non che non ci abbia fatto piacere pubblicarlo, però, prima di investire altre giornate di tempo in questo lavoro, ci teniamo a capire se lo stai apprezzando.

Perchè se tu non lo apprezzi, noi ci dedichiamo ad altro… per fortuna non ci mancano i progetti da portare avanti…

Per cui…

Se vediamo che c’è abbastanza interesse intorno a questo articolo, allora proseguiamo e editiamo anche la seconda parte (con tanto di generosa telecronaca e risorse). Se vediamo che non ci sono commenti e condivisioni sui social, allora lasciamo perdere e spostiamo il focus su altre cose… easy!

Quindi facciamo in questo modo:

se questo articolo raggiunge ALMENO 100 commenti, allora ci rimettiamo al lavoro e pubblichiamo le parti successive (non abbiamo altri modi per comprendere se questo articolo è stato apprezzato!). 🙂

Penso che questo sia il miglior modo per rispettare il nostro tempo (che non sprechiamo facendo cose non apprezzate) e per rispettare il tuo tempo (che non vieni qui sul blog a leggere cose che non sono di tuo interesse).

Sei d’accordo? 🙂 Vieni a dircelo nei commenti! 🙂

1info-Abbraccio

Oliver e Josè

[Articolo scritto a 4 mani 😉 ]

PS

Io e Oliver partiamo e torniamo dopo il 22 Agosto, quindi pubblicheremo la seconda parte dopo questa data! 🙂

PPS

Se hai domande su questa prima parte di “Gestione del Tempo per InfoMarketer”, sentiti libero di farle nei commenti qui in basso 😉


Potrebbe interessarti anche...