La psicologia dei colori nel Marketing

psicologia colori marketingLa psicologia dei colori nel Marketing – Articolo di Silvia Pinna

Immagina di essere sdraiato in un giardino, sopra di te il cielo blu, limpido…

Hai un’incredibile sensazione di calma e di pace?

E quando fissi il segnale di stop, invece ti senti un po’ in allarme?

Il colore ha un forte impatto psicologico sul comportamento e le decisioni delle persone.

Questa conoscenza è stata sfruttata molto bene da designer e esperti di marketing virale in ogni settore che hanno capito l’importanza della psicologia dei colori.

Ma in che percentuale il colore è responsabile dell’acquisto?

Secondo uno studio americano, il 93% degli acquirenti si concentra sull’aspetto visivo prima dell’acquisto.

Il colore però, può essere l’unica ragione per la quale l’utente acquista e infatti quasi per l’85% delle persone il colore è il fattore predominante per la scelta di spesa.

La psicologia dei colori nel Marketing:

come il colore influenza le persone?

Vediamo nel dettaglio qual è il significato dei colori maggiormente utilizzati, e in che modo questi possono influenzare le nostre scelte.

  • Rosso – Crea l’urgenza, infatti viene utilizzato spesso per i saldi e liquidazioni. Stimola l’appetito, per questo spesso viene utilizzato dalle catene dei fast-food. Risveglia fisicamente il corpo, aumenta la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca, che viene associata al movimento, l’eccitazione e la passione.
  • Blu – L’unico colore sulla quale accontentiamo uomini e donne. È il colore preferito degli uomini e viene apprezzato dalla maggior parte delle donne. Viene associato alla pace, all’acqua, alla tranquillità e all’affidabilità. Il Blu inoltre offre un senso di sicurezza e stimola la produttività. È anche il colore più utilizzato dalle aziende che cercano di promuovere la fiducia nei loro prodotti.
  • Verde – Associato alla salute, alla tranquillità, al potere e alla natura. Viene utilizzato nei negozi per far rilassare i clienti e per promuovere il bio, l’eco e l’organic. Il Verde stimola l’armonia nel nostro cervello e incoraggia un equilibrio che porta a prendere decisioni importanti.

 

psicologia-colori-marketing

Img tratta da: https://www.helpscout.net/blog/psychology-of-color/

  • Viola – Viene comunemente associato alla regalità, alla saggezza e al rispetto. Stimola la soluzione dei problemi e la creatività. Frequentemente viene utilizzato per promuovere la bellezza e l’anti-invecchiamento.
  • Arancione e giallo – Sono colori allegri che promuovono l’ottimismo, ma non tutti si trovano d’accordo su questo. Il
  • Giallo – Può creare anche un senso di nervosismo e urgenza, per questo spesso è utilizzato sui bottoni d’acquisto.
  • Nero – È associato con l’autorità, il potere, la stabilità e la forza. Spesso un simbolo di intelligenza, ma può diventare opprimente se usato male.
  • Bianco – Viene associato a sentimenti di purezza, di pulizia e di sicurezza. Può essere usato per proiettare l’assenza di colore o di un qualcosa di neutro. Lo spazio bianco aiuta la creatività poiché può essere percepito come uno spazio puro su cui dipingere.

Quindi…

come utilizzare la conoscenza della psicologia dei colori nel marketing? Tweetta!

È bene utilizzare colori in contrasto tra loro per ridurre l’affaticamento degli occhi e permettere ai lettori di concentrarsi sui punti su cui vogliamo focalizzare la loro attenzione.

Sappi che se scegli colori brillanti, puoi portare gli utenti a sentirsi più energici e puoi evocare più risposte e migliori reazioni.

Ma se il tuo sito è ricco di contenuti e di materiale, meglio optare per colori più scuri per rendere più facile la vita al lettore e avere la possibilità di elaborare al meglio i dati.

La psicologia dei colori nel Marketing:

come utilizzano i colori i grandi marchi?

McDonald’s, il noto colosso americano dei fast food, sceglie colori ad alta energia come il rosso e il giallo che piacciono ai bambini, e creano un senso di urgenza negli adulti.

Infatti Ronald McDonald, con l’utilizzo di questo binomio rosso-giallo, si assicura che i genitori agiscano in fretta e facilita il fatto che acquistino più velocemente.

È spaventoso pensare quanto sia stata potente questa tattica per McDonald’s, che non avrebbe mai potuto diventare il colosso che è oggi senza l’utilizzo in modo efficace del rosso e del giallo.

E se invece avesse utilizzato il colore verde?

Di sicuro non sarebbe diventata l’azienda che è oggi.

E non sarebbe di certo così popolare se avesse promosso con il verde tutto quel cibo… diciamo non troppo sano!

È interessante notare che l’unico marchio globale che utilizza il verde in modo primario sia Starbucks.

Utilizzando il verde spera di promuovere un senso di rilassamento nei suoi “bar”, invitando i clienti a entrare per una pausa caffè durante una giornata stressante.

E tu… stai utilizzando i colori al meglio per aumentare esponenzialmente le tue vendite?

Cosa stai aspettando?

Incrementa le tue conversioni grazie alla psicologia dei colori! 😉

La psicologia dei colori nel Marketing – Articolo di Silvia Pinna – GrafichePerIlWeb.com

P. S.

Guarda questo video interessante sulla psicologia dei colori:

P.P. S.

Che ne pensi della psicologia dei colori?

Se ti è piaciuto “La psicologia dei colori nel Marketing” condividi questo articolo e lasciami pure un commento nella zona sottostante. 😀


Potrebbe interessarti anche...