Marketing Virale: i 3 Segreti dell’Ice Bucket Challenge

Marketing ViraleGli appassionati di Marketing Virale, stanno seguendo da ormai diversi giorni, questo fenomeno delle Secchiate di Acqua Gelate: la “Ice Bucket Challenge”.

In questo articolo desidero osservare questo fenomeno solo da un punto di vista del Viral Marketing, e in particolare desidero mostrarti i 3 Elementi chiave di Viral Marketing che hanno reso questa Campagna Virale, un successo mondiale.

La “Ice Bucket Challenge” – ossia la “Sfida del secchio di ghiaccio” – è un fenomeno nato poche settimane fa negli USA, in Massachusetts, ideato da un ragazzo di 27 anni, Corey Griffin, che pare sia sfortunatemente annegato pochi giorni fa (pace all’anima sua).

Questa iniziativa è nata con l’idea di sensibilizzare il mondo riguardo la SLA (Sclerosi Amiotrofica Laterale), malattia infame, per la quale ancora non c’è una cura definitiva.

Le regole – infatti – sono queste:

  1. Ti fai riprendere mentre ti versi una bacinella di acqua gelata in testa
  2. Lanci la stessa sfida ad altre persone (generalmente 3) che entro 24 ore devono fare altrettanto
  3. Condividi il tuo video sui social (Facebook e Youtube, di norma)
  4. Fai la donazione all’Ente nazionale per la ricerca contro la SLA (che se la chiamassero “Ricerca a favore della Guarigione dalla SLA” sarebbe molto meglio da tanti punti di vista, ma questo è un altro discorso) 🙂

 Questa iniziativa è stato un successo mondiale: ha spaccato tutto!

Anche i maroni, a qualcuno… infatti ci sono state anche delle polemiche sui social, ma non ci interessa parlare di questo.

Quello che ci interessa, è che questo ragazzo di 27 anni, è riuscito da solo, con una semplice idea virale, a generare più di 50 milioni di donazioni soltanto negli USA!

In Italia il fenomeno è arrivato con un pò di ritardo, grazie ai calciatori più famosi che sono stati colti dall’ondata virale, ed ha prodotto capitali di gran lunga inferiori, ma sono certo che è solo una questione di tempo, prima che anche qui si raccolgano svariati milioni di euro per la ricerca a favore della guarigione dalla SLA.

Implicazioni di Marketing Virale

Da quando seguo il fenomeno del Viral Marketing, questo mi sembra l’evento di portata più grande in assoluto.Marketing Virale Pianificazione Scientifica

E’ stato un caso?

Una botta di fortuna?

Assolutamente no.

Dietro un fenomeno virale di questa portata c’è una Pianificazione Scientifica a tavolino di determinati dettagli… che puoi applicare anche tu, nel momento in cui organizzi la tua Campagna Virale.

E’ proprio di questi dettagli che desidero parlarti.

Sono anni che studio e applico il Viral Marketing, che è stata praticamente l’unica fonte di traffico per tutti i miei siti, e ho trovato – avvalendomi anche degli studi di vari GURU americani del settore – che esistono 9 Elementi Psicologici principali, che rendono virale un evento, o più in generale, un messaggio di marketing.

E guarda i casi, questo fenomeno spunta fuori proprio poco prima che fosse rilasciato un mio nuovo WorkBook – “Viral Marketing Mindset” – in cui espongo proprio quali sono i 9 Segreti Psicologici del Viral Marketing.

Di questi 9 Segreti, nell’Ice Bucket Challenge, ne ho ritrovati almeno 3.

In realtà, di questi 9 Segreti, ne sono stati applicati 6, in totale, ma i principali sono 3 e desidero parlarti di questi:

1) Essere Credibile

2) Diffondere Amore

3) Simpatia

1. Essere Credibile

Corey Griffin era credibile?Marketing Virale Bill Gates

Forse si, forse no… sicuramente non era abbastanza credibile da scomodare gente come Oprah Winfrey.

Però, ha avuto la fortuna – oppure l’ha pianificato, non possiamo saperlo – di arrivare a coinvolgere Mark Zuckerberg, il quale a sua volta, ha nominato Bill Gates, passando per popstar come Lady Gaga e calciatori come Neymar (e tanti altri).

In Italia hanno raccolto la sfida anche il primo ministro Matteo Renzi, su nomination di Fiorello, oltre ad una serie di calciatori, veline, personaggi della musica, del web e del cinema.

Una volta che tutti questi VIP hanno raccolto la sfida, l’Ice Bucket Challenge ha acquistato una credibilità enorme, come pratica… e se qualcuno si sentiva stupido nel farlo, grazie a questi “colleghi”, ha acquistato coraggio ed è prevedibile che presto i numeri aumentino a macchia d’olio.

Quindi, il primo Segreto Psicologico che possiamo applicare nelle nostre Campagne di Viral Marketing, è fare appello alla nostra credibilità, se ne abbiamo in un certo settore, o alla credibilità di un uomo immagine, che ha già credibilità nel settore in cui noi vogliamo acquisirne.

Ci sono 9 domande che dovresti farti, per applicare in modo appropriato questo principio e le scoprirai in “Viral Marketing Mindset”, un WorkBook che sconvolgerà il tuo modo di pensare ai tuoi Messaggi di Marketing… prossimamente, tra molto poco, su questi schermi! 😉

2. Diffondere Amore

Una delle cose che più piace condividere alle persone, è condividere Amore: qualcosa che scaldi il cuore.Marketing Virale cane cucciolo

Amore per il prossimo, amore per gli animali, amore per i bambini o per qualche causa specifica.

Credi che l’Ice Bucket Challenge abbia toccato il cuore delle persone?

Bé, direi proprio di si!

La causa per la quale è nata smuove tantissimo le emozioni delle persone.

Se si fosse trattato di qualcos’altro, molto probabilmente, non avrebbe avuto lo stesso successo.

Quindi, il Secondo Segreto Psicologico è di avere qualcosa da condividere che smuove le emozioni delle persone… hai per caso mai visto su Facebook qualcuno che ha condiviso il video o le foto di un gattino o di un cagnolino? 😉

Se il tuo Messaggio di Marketing ha questo effetto, ha buone possibilità di essere condiviso.

Per attivare questa Chiave Psicologica anche nella tua Campagna di Marketing, ci sono 3 domande specifiche che ti devi porre… le scoprirai sempre in “Viral Marketing Mindset”! 😉

3. Simpatia

Tutti noi amiamo ridere.

E amiamo anche condividere cose che ci fanno ridere.

Del resto, una gioia vera, è sempre una gioia condivisa.

Nel 2006, il Daily Mail stilò la classifica dei video più visti di sempre.

Neanche a dirlo, quasi tutti i video in classifica, facevano ridere (poi se vuoi, possiamo pubblicare un articolo con tutti i video della classifica, anzi, se hai una classifica più aggiornata e desideri segnalarcela, puoi farlo qui in basso nei commenti, oppure via email, rispondendo ad una qualsiasi email che ricevi dal Laboratorio InfoProdotti… ti ringrazio anticipatamente! 😉 ).

Cosa se ne deduce?

Che se vuoi che il tuo Messaggio di Marketing sia diffuso, faresti bene a renderlo anche divertente… come ha fatto – ad esempio – l’autore di questo video, sfruttando la moda dilagante degli ultimi anni dell’Ipad:

Ice Bucket Challenge rispetta questo requisito?

Bé, direi di si: già solo il fatto di vedere un deficiente che si butta dell’acqua gelata in testa, fa sorridere… mettici poi che ogni persona che l’ha fatto, si è inventato qualcosa di nuovo per personalizzare il video… allora alcuni video sono stati davvero molto divertenti… Ne ho visto uno in cui un tipo si è fatto rovesciare addosso un intero camion di acqua! 😀

Quindi… il 3° Segreto Psicologico del Viral Marketing, è di essere Divertente. Non tu. Ma il tuo Messaggio di Marketing. 😉

Ci sono 2 domande che devi farti, prima di lanciare un Messaggio di Marketing divertente. Lo scoprirai nel WorkBook “Viral Marketing Mindset”! 😉

Viral Marketing Mindset: il WorkBook

Viral Marketing MindsetE va bene… ok… allora ti do qualche dettaglio in più su questo benedetto WorkBook di cui ti ho fatto accenno sinora…

Si tratta di uno strumento operativo che contiene quelli che a seguito dei miei studi, sono i 9 Elementi Psicologici fondamentali che devi tenere presente – e ben radicati in te – quando prepari il Messaggio di Marketing per i tuoi InfoProdotti, Corsi, Video, Audio, eBook, etc.

Tre di questi elementi, i più evidenti, li hai già visti in questo articolo, ma la cosa più importante, sono gli esercizi, cioè le Domande Potenti che ho predisposto all’interno del WorkBook: una volta risposto a queste domande, il tuo Business Online non potrà mai più essere lo stesso.

Ho sottoposto questo WorkBook ad alcuni colleghi, e uno di loro mi ha dato questo feedback:

 “E’la quintessenza del viral marketing,

capace di incrementare in maniera esponenziale

la diffusione di un brand”

Non male, direi, eh? 🙂

Bé, la parte migliore che ancora non ti ho detto è che questo WorkBook (che doveva essere messo in vendita per 97 euro), sarà un OMAGGIO che riceverai entro pochissimi giorni. 🙂

Anzi… ad essere più precisi, è uno dei TANTI omaggi che prestissimo riceverai.

Tutti sul Viral Marketing! 🙂

In altre parole, se lo vorrai, ben presto diventerai esperto di questa materia, che per me è una delle più importanti in assoluto da conoscere, se si vuol fare Business Online.

Spero tu abbia gradito questa sorpresa… nelle prossime ore, riceverai altre notizie riguardo questa iniziativa. 🙂

Quindi, chiudo questa parentesi, dicendoti di stare attentissimo alle prossime email che ricevi dal Laboratorio InfoProdotti! 🙂

Marketing Virale: i 3 Segreti dell’Ice Bucket Challenge

Conclusioni:

Abbiamo analizzato questo nuovo fenomeno dell’Ice Bucket Challenge e abbiamo estrapolato 3 Segreti Psicologici: Essere Credibili, Diffondere Amore ed essere Simpatici.

Sono 3 elementi chiave che hanno indubbiamente spinto questo movimento virale e a mio avviso, sono i principali 3.

Però ce ne sono sicuramente anche degli altri che mi sono sfuggiti… tu quali altri elementi virali hai colto in questa campagna dell’Ice Bucket Challenge?

Ci vediamo nei commenti qui in basso… 😉

1info-Abbraccio

Josè

PS

Quasi dimenticavo! Questo è il video del mio Ice Bucket Challenge! 😀

PPS

Se ritieni utili le informazioni sul Marketing Virale che hai ricevuto in questo articolo, aiutaci a diffonderlo: clicca sui pulsanti social qui in basso e Condividi su Facebook, grazie! 😉


Potrebbe interessarti anche...